Rimborso di spese mediche e medicinali

Attualmente, e in attesa della generalizzazione del pagamento da parte di terzi annunciata dal governo per il 2023, i pazienti devono anticipare le spese mediche prima di richiedere il rimborso al CNS o al CMFEP.

Partecipazione alle prestazioni sanitarie

L’assistenza sanitaria viene rimborsata in parte o totalmente dal Fondo sanitario, dal CNS o dalla CMFEP.

Affinché questa copertura sia effettiva, è necessario iscriversi al Centre Commun de la Sécurité Sociale. Di solito questo viene fatto dal datore di lavoro. Una volta registrati, potrete ottenere il rimborso totale o parziale delle spese mediche e sanitarie. con la vostra cassa malattia.

Queste spese mediche possono riguardare un consulto con un medico generico o uno specialista, le spese dentistiche addebitate dal dentista, le spese ospedaliere, l’acquisto di medicinali e altri prodotti forniti dalle farmacie su prescrizione medica, ecc.
Per essere rimborsati, i servizi devono essere forniti da un fornitore di servizi che soddisfi tutti gli obblighi legali professionali richiesti in Lussemburgo.

Sistema di pagamento di terze parti

Alcuni tipi di cure mediche, spese ospedaliere, fisioterapia, laboratori, ecc. o medicinali sono regolati direttamente tra il fornitore e la NHA. Si tratta del sistema di pagamento di terzi.

Il beneficiario dell’assistenza non deve anticipare le spese mediche. Basta presentare la tessera assicurativa per beneficiare della parte coperta dal sistema di pagamento in conto terzi. Deve solo pagare la parte non coperta.

Dal 2013 è in vigore lo schema di pagamento sociale di terzi per le famiglie più svantaggiate. Il sistema di pagamento da parte di terzi sarà generalizzato nel 2023.

Rimborso di spese mediche e medicinali

La Cassa nazionale di sanità (CNS) è l’ente sanitario per i dipendenti privati. La CMFEP è l’ente assicurativo per i lavoratori del settore pubblico lussemburghese.
Entrambi consentono agli assicurati e ai loro familiari a carico di beneficiare del rimborso di spese mediche, farmaci, ricoveri, analisi e cure mediche, …..

Il rimborso viene effettuato in parte o per intero, in base a una nomenclatura delle procedure e a un elenco di tariffe di rimborso pubblicate da queste organizzazioni.

Procedure per il rimborso delle spese mediche da parte della NHA

In qualità di dipendenti del settore privato o di beneficiari/coassicurati, è possibile ottenere un rimborso parziale o totale delle spese mediche da parte del CNS.

A tal fine, al momento della prima richiesta e dopo l’iscrizione al CCSS, è necessario fornire alla cassa malattia il proprio numero di conto corrente.

A seconda della natura dei servizi, gli onorari dei medici, le cure mediche e il costo dei farmaci sono rimborsati dal sistema di assicurazione sanitaria secondo la nomenclatura stabilita dal CNS.

Si noti che alcune procedure mediche o paramediche non sono coperte dal Fondo sanitario nazionale.

Quali documenti e informazioni sono necessari per il rimborso?

  1. L’estratto conto originale delle tasse
  2. Prova di pagamento
  3. L’indicazione del conto corrente bancario (solo se non è stato compilato in precedenza)
  4. Il numero personale a 13 cifre

Per il costo dei farmaci: presentando la tessera sanitaria in farmacia, vi verrà addebitata solo la parte non coperta dalla cassa malattia.

Gli originali delle fatture relative agli onorari o alle altre spese mediche pagate devono essere inviati al Fondo sanitario nazionale. Se pagate via Internet, non dimenticate di allegare l’avviso di addebito, altrimenti non sarete rimborsati!

Cosa devo sapere se sono in malattia?

Qual è l’indirizzo postale per inviare le richieste di rimborso medico alla NHA?

Per tutte le richieste di rimborso di medici, specialisti, dentisti, …. è necessario inviare i documenti di cui sopra al Fondo sanitario nazionale.

CNS Caisse nationale de santé – Service Remboursements, 125 Route d’Esch L-1471 Lussemburgo

I lavoratori transfrontalieri che sono affiliati a una cassa malattia nel loro Paese di residenza hanno ovviamente diritto a ricevere le cure nel loro Paese. Tuttavia, il rimborso dell’assistenza sanitaria transfrontaliera sarà effettuato dalla cassa malattia del Paese di residenza. Se il paziente viene curato in Lussemburgo, i rimborsi per il trattamento saranno effettuati dal CNS.

Onorari dei medici e rimborsi dei farmaci in chiaro

Sul sito della CNS (Caisse Nationale de Santé) è disponibile uno strumento che consente di ricercare la tariffa associata secondo la quale il medico è autorizzato a fatturare, in base alla dicitura dei codici presenti sui promemoria delle tariffe mediche.

Per conoscere la percentuale di rimborso dei farmaci, è possibile consultare l’elenco dei farmaci e il relativo importo (in percentuale) di rimborso cliccando su questo link.

  • Spese odontoiatriche: in aggiunta alle spese odontoiatriche, dal 2017 sono state rimborsate 2 procedure di detartrasi all’anno e l’anestesia per le otturazioni.
  • Costo degli occhiali e delle lentia contatto biologiche: copertura migliorata
  • Interruzione del lavoro: durata massima della prestazione di 78 settimane invece delle 52 precedenti,
  • Rimborso del 100% delle spese mediche sostenute dai bambini per la logopedia, la psicomotricitàe l’assistenza infermieristica e/o gestita daimedici di .
  • Drenaggio linfatico: 24 sedute prescritte, possibilità di acquistare calze compressive in 2 paia ogni 12mesi

Cure urgenti all’estero

In caso di cure urgenti all’estero, occorre distinguere tra i Paesi dell’Unione Europea, la Svizzera e altre destinazioni.

Nell’Unione Europea e in Svizzera, le cure urgenti sono teoricamente rimborsate sulla base della tessera europea di assicurazione malattia. In altri Paesi, sarete obbligati ad anticipare tutte le spese e a verificare con la vostra cassa malattia al vostro ritorno le possibilità di rimborso.

In ogni caso, ricordatevi di chiedere fatture dettagliate e quietanzate, possibilmente in una delle lingue europee più diffuse (francese, tedesco, inglese).
Per facilitare il rimborso, è necessario assicurarsi che il medico o il fornitore a cui ci si rivolge sia registrato e autorizzato (a differenza di un professionista privato).

In ogni caso, vi consigliamo di contattare la vostra assicurazione sanitaria per conoscere le modalità di rimborso prima di partire.

Assicurazione sanitaria integrativa

Il CNS e il CMFEP non rimborsano completamente i costi sanitari, le spese sanitarie e i farmaci.

Per migliorare i vostri rimborsi, prendete in considerazione la possibilità di stipulare una polizza di assicurazione sanitaria mutualistica. A fronte di un canone mensile, questo coprirà la differenza e migliorerà il vostro tasso di rimborso.

L’assicurazione sanitaria integrativa non è obbligatoria in Lussemburgo. D’altra parte, può essere un ottimo investimento contro gli incidenti della vita. Non esitate a chiedere preventivi a diverse società.