• Italiano
    • Francese
    • Inglese
    • Spagnolo
    • Portoghese, Portogallo
Seleziona una pagina

Visita la città di Lussemburgo e il Granducato

Il Lussemburgo è ricco di tante attività all’aria aperta e di svago da visitare e scoprire questo bellissimo paese, molto vario.
Trova qui le visite della Città di Lussemburgo, i parchi naturali del Granducato, le gite culturali e storiche, le passeggiate in treno o sull’acqua, le visite al castello, …, e anche le gite sugli sci!

Visite imperdibili in Lussemburgo

Il Città di Lussemburgo è la capitale del Lussemburgo. Alcuni dei suoi quartieri sono stati elencati come patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1994. Mentre lo attraversi, sarai sedotto da questa miscela unica di quartieri storici e moderni! Ci sono molti modi per visitare questa meravigliosa città.

La roccia di Bock e le casematte

Il Rocher du Bock è la culla della città di Lussemburgo, poiché lo è nel 963 il conte Sigefroi fece costruire su questa roccia un castello fortificato. Le casematte sono elencate come Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Le gallerie delle Casematte meritano una visita, non perdetele! È anche il primo sito turistico della città di Lussemburgo. Il solo mese di agosto 2019 ha visto quasi 30.000 visitatori, ovvero più di 1.000 visitatori al giorno.
Il punto di partenza della visita è la Montée de Clausen . Attenzione agli orari di apertura: le Casematte sono chiuse da novembre a febbraio.
Vuoi visitare parte delle Casematte in un modo piuttosto insolito? Il Sentiero urbano DKV si conclude in grande stile con un’ultima gara al buio per quasi 1km nelle Casemates, prima di rientrare nella Città Giudiziaria!

Le prime gallerie sotterranee furono costruite nel 1644, sotto il dominio spagnolo. Ingranditi due volte, misuravano 23 chilometri. Questo sistema di difesa si estendeva su più piani e comprendeva gallerie scavate fino a 40 metri di profondità. A causa di questi imponenti bastioni, la città di Lussemburgo è stata soprannominata la “Gibilterra del Nord”. Il Tour storico di Wenzel ripercorre la storia della Città di Lussemburgo attraverso le vie ei siti storici visitati.

Il Palazzo Granducale

Il Palazzo Granducale in stile rinascimentale situato nel Città alta del Lussemburgo è la residenza di città del Famiglia granducale lussemburghese dal 1890 e dal 1848 ospita anche la Camera dei Deputati.

In origine il luogo ospitava il municipio che fu distrutto a seguito di un’esplosione di polvere nel seminterrato dell’edificio nel 1554. Ricostruita nel 1573, fu poi bombardata dalle truppe di Luigi XIV nel 1683. Restaurato, diventa sede di Stati e case sotto l’era francese l’amministrazione napoleonica. L’edificio de “La Balance” fu aggiunto nel 1741. Dal 1815 diverse autorità governative si succedettero.
Durante le sue visite in Lussemburgo, il re granduca Guglielmo II si trasferì lì, aprendo la strada al sovrano lussemburghese per stabilirsi definitivamente alla fine del XIX secolo. Durante la seconda guerra mondiale, il palazzo fu occupato dai nazisti.

Il Palazzo Granducale è visitabile durante le vacanze estive, da luglio a inizio settembre. Le visite sono guidate e in 5 lingue, solo su appuntamento dalle 10.00 alle 17.00 presso il LCTO . Il Palazzo è presidiato da un servizio di guardia che è parte integrante dell’attrazione turistica.

Ogni estate il City Open Air Cinema con Orange si svolge a luglio nel cortile del Palazzo Granducale per la gioia di grandi e piccini.

Altre visite alla Città di Lussemburgo

È inoltre possibile visitare la città all’ansa del suo più musei per scoprire tutta la storia e la cultura del Lussemburgo.

Tramite la magnifico parco della Valle della Pétrusse , scopri i vecchi quartieri a bordo del Pétrusse Express.

Non esitate a consultare il Ufficio turistico della città di Lussemburgo per molti circuiti e percorsi, visite guidate e tematiche che ti porterà oltre i sentieri battuti. Troverai anche tutti i file informazioni su attrazioni ed eventi nella città di Lussemburgo .

Vuoi conoscere le 9 cose da vedere e da fare in Lussemburgo? Clicca qui !

Visita il Granducato del Lussemburgo, Lac de Haute-Sûre

Visita il Granducato del Lussemburgo

logo-office national tourisme luxembourgInterattivo e riccamente illustrato, il Sito web dell’Ufficio del Turismo del Lussemburgo presenta l’attrattiva e la diversità dell’offerta turistica lussemburghese. Il visitatore troverà lì la panoplia completa di informazioni relative al turismo, come offerte speciali, attività suggerite, a calendario degli eventi , una guida di viaggio, ecc.

Siti storici

Inoltre musei della città di Lussemburgo, puoi anche visitare altri musei del Granducato e diversi castelli che testimoniano la storia e la cultura del Lussemburgo.

Castello di Clervaux

Il castello di Clervaux è in origine un castello medievale costruito in più fasi su uno sperone roccioso che domina le case del villaggio. Acquistato dallo Stato lussemburghese che rinnova completamente l’edificio dopo la sua distruzione durante la seconda guerra mondiale, ora ospita 3 musei molto interessanti : il museo della battaglia delle Ardenne (inverno 1944/1945), il museo dei modelli dei castelli fortificati lussemburghesi e il Raccolta di foto di Edward Steichen “The Family of Man” .
ioInserita nel registro dell’Unesco Memoria del mondo nel 2003, questa leggendaria collezione con oltre 10 milioni di visitatori in tutto il mondo, riunisce 503 fotografie in bianco e nero scattate da oltre 270 fotografi di 68 paesi. Progettata da Edward Steichen nel 1955 per il MOMA di New York, questa collezione promuove la pace e l’uguaglianza umana nel contesto del dopoguerra attraverso ritratti umanisti.

Castello di Vianden

Costruito a partire dal V secolo su uno sperone roccioso che domina la valle dell’Our, il castello di Vianden acquisisce la sua forma attuale dall’XI secolo al XIV secolo.

Situato nelle Ardenne lussemburghesi, il castello di Vianden appare come un maestoso castello-palazzo di epoca medievale con molti sistemi di difesa (bastioni, ponte levatoio, erpice, …). Accoglie più di 200.000 visitatori ogni anno ed è uno dei siti più visitati del Lussemburgo. Una domanda è stata presentata nel 2012 all’Unesco per la quotazione del patrimonio mondiale. Il castello di Vianden è stato riconosciuto come un elemento culturale notevole, meritevole di conservazione e protezione.
Residenza dei conti di Vianden, fu acquistata per eredità dalla famiglia di Nassau. Rimase di proprietà del Famiglia granducale del Lussemburgo fino al 1977 quando fu ceduto allo Stato lussemburghese che ne intraprese il restauro.

Ogni anno ad agosto, la sua festa medievale ricrea l’atmosfera folcloristica dell’epoca. Un consiglio: fate una passeggiata a Vianden e se non avete le vertigini prendete la seggiovia.

Valle dei Sette Castelli

La Valle dei Sette Castelli in Lussemburgo ti porterà a vedere 7 castelli imponenti e molto diversi tra loro, testimoni della storia del Lussemburgo. Alcuni sono stati completamente restaurati. Altri possono essere visti solo dall’esterno.
I sette castelli si trovano a Koerich, Septfontaines, Ansemburg, Hollenfels, Schoenfels e Mersch. Possono essere oggetto di un viaggio on the road di 24 km in mezzo a paesaggi molto belli. Possibilità di seguire il sentiero o ciclista lungo la valle Eisch (37 km) per una bella escursione. La Valle Isarco in passato era un luogo di produzione dell’acciaio. È ancora possibile trovare grotte lì dove vivevano famiglie di minatori. Ora è un’area naturale protetta.

Altri musei

Durante le tue visite al Granducato, scopri anche i seguenti musei:

  • Museo della stampa e dei giochi di carte a Grevenmacher: il Kulturhuef offre nell’ex mattatoio della città da scoprire sviluppi tecnologici nel settore della stampa in Lussemburgo con i diversi tipi di macchine da stampa e la presentazione delle professioni di stampa.
    Troverete anche nel Museo del gioco di carte Jean Dieudonné, le varie tecniche e oggetti per realizzare i giochi di carte.
  • Museo Nazionale dell’Arte della Birra e Museo della Concia allo Château de Wiltz. I visitatori del museo potranno vedere la mostra permanente di 6000 anni di storia della produzione di birra in Lussemburgo. La birra è davvero uno dei specialità culinario Lussemburgo tradizionale . Una microbirrificio permette di seguire le diverse fasi della produzione della birra. Il Museo della conceria ripercorre l’arte dei conciatori con le antiche concerie di Wiltz, un’altra produzione tradizionale della città dove si lavorava la pelle del XVII secolo. L’ultima conceria “Ideal Leder” chiude nel 1961.
  • Museo rurale e dell’artigianato e museo delle carrozze a Peppange. Creato nel 1999 in un’antica fattoria del XIX secolo, il museo rurale e artigianale di Peppange ti permette di scoprire la vita nelle fattorie nella campagna lussemburghese nei secoli passati. Grazie ai laboratori potrai conoscere il lavoro dei nostri antenati.
    Troverete anche il Museo delle Carrozze della Granduchessa Charlotte a 200 metri di distanza. Presentazione di una trentina di carrozze della Corte Granducale, compresa quella utilizzata per le nozze della Granduchessa Carlotta. Si prega di notare che questo museo è chiuso da novembre ad aprile, tranne su appuntamento per i gruppi.
  • Centro audiovisivo nazionale a Dudelange. Interamente dedicato all’espressione audiovisiva, il Centro audiovisivo nazionale di Dudelange è stato creato grazie a una partnership tra la città di Dudelange e lo Stato del Lussemburgo. La sua vocazione è la protezione e la valorizzazione del patrimonio audiovisivo e fotografico del Lussemburgo. Il NAC è un must per la fotografia e la programmazione culturale. I laboratori fotografici consentono il deposito di immagini e documenti audiovisivi per il restauro e la conservazione della memoria del patrimonio lussemburghese. La CNA conserva anche gli archivi nazionali del Lussemburgo nel settore audiovisivo e fotografico. Divertenti laboratori per bambini.

Industria dell’acciaio e miniere di ferro

Scopri la storia industriale del Lussemburgo attraverso miniere di ferro nel sud del paese.

VS alcuni parchi di divertimento sono anche un buon modo per combinare il turismo con la cultura e il divertimento. Non dimenticarli!

Scopri la campagna lussemburghese

La campagna lussemburghese è magnifica. Vale la pena vederlo e passeggiare. Di seguito sono riportati i nostri posti preferiti e i nostri suggerimenti.

Per rimanervi oltre una giornata di visita, tutti i campeggi, agriturismi e chalet si trovano su questi siti: www.camping.lu e www.gites.lu. Consulta anche l’offerta di Ostelli della gioventù.

Luxembourg Card: visita il Lussemburgo a basso prezzo!

La Luxembourg Card è un passaporto valido tutto l’anno che offre accesso gratuito o sconti considerevoli agli over 60 musei e principali siti turistici in Lussemburgo per 1, 2 o 3 giorni. In alcuni siti vengono offerte anche visite guidate.
Offerto come pacchetto individuale o familiare (da 2 a 5 persone), ti permette di scoprire il Lussemburgo a un prezzo basso!

Inoltre, puoi scarica gratuitamente l’applicazione Luxembourg Card sul tuo itunes O su Google Play .
Maggiori informazioni sulla Luxembourg Card qui.