Musei e centri culturali

Gite culturali e artistiche in Lussemburgo

Tutti gli amanti dell’arte dovrebbero trovare la loro felicità in Lussemburgo. La dimensione internazionale e lo status di capitale europea conferiscono alla città di Lussemburgo un’importante dimensione culturale.
I musei e altri centri culturali e artistici del Lussemburgo lo riflettono.
Vieni a trovarli per capire meglio la cultura lussemburghese.
Vedi anche il attività creative e artistiche in Lussemburgo

Musei in Lussemburgo

Ci sono molti musei interessanti nella città di Lussemburgo e in altre parti del Paese. La loro visita permette di comprendere meglio la storia del Granducato e la cultura lussemburghese. La città di Lussemburgo è ricca di musei che sono parte integrante del patrimonio culturale lussemburghese.

Eventi nei musei

Diversi eventi annuali vengono regolarmente organizzati nei musei del paese . Di particolare rilievo sono le LeGiornate dei Musei del Lussemburgo e la Notte dei Musei , che permettono ai visitatori di scoprire questo patrimonio durante un’apertura speciale.
Durante questi eventi vengono offerte attività gratuite come visite guidate, laboratori per tutti, conferenze e altre sorprese come rinfreschi e spuntini. Non esitare a partecipare.

Abbonamenti e ingressi ai musei

I musei della Città di Lussemburgo offrono l’ingresso gratuito a tutti i giovani sotto i 21 anni e agli studenti fino a 26 anni.

Il pass annuale intermuseale è disponibile in varie forme: individuale, di coppia, familiare, ecc. Grazie ad esso, avrai un file accesso annuale gratuito a tutti i musei della città, inviti ad inaugurazioni, convegni e visite guidate speciali nonché riduzioni su alcuni cataloghi di mostre.
Per maggiori informazioni, visitate il sito www.museumsmile.lu.

I musei della città di Lussemburgo

Museo civico di Lëtzebuerg

Situato nel cuore della città di Lussemburgo, questo museo è la perfetta unione di architettura antica e moderna. Il Il Museo della Città di Lëtzebuerg o Musée d’Histoire de Luxembourg racconta al visitatore la storia della città attraverso mostre permanenti come “La storia del Lussemburgo – più di 1000 anni di storia urbana” o mostre temporanee. Qui troviamo il filestoria della fondazione della città e la sua evoluzione attraverso i secoli, grazie a una collezione di oggetti di ogni tipo, documentari video e fotografici e applicazioni multimediali interattive. I visitatori scoprono anche un modello 3D e un tavolo interattivo per familiarizzare con i problemi di pianificazione urbana di una città su più livelli.
Periodicamente vengono presentate al pubblico mostre temporanee che mettono in luce un particolare aspetto della storia della città.
Sono disponibili anche tour virtuali, come il “Mapping Luxembourg”, che consente di confrontare le mappe storiche e attuali della città di Lussemburgo.

Casino Luxembourg – Forum di arte contemporanea

Prende il nome dall’ex “Casino Bourgeois” costruito nel 1882 nel cuore storico della città di Lussemburgo, Dal 1996, il Forum d’Art Contemporain Casino Luxembourg è dedicato alla creazione contemporanea in tutte le sue forme. In un contesto architettonico molto classico, offre un programma completo di attività culturali: mostre, proiezioni di video e film, esposizioni temporanee di artisti noti e nuovi talenti.
Il Casinò dispone anche di una biblioteca ad accesso libero chiamata InfoLab. Libri dedicati all’arte contemporanea e dossier sugli artisti locali sono a disposizione dei visitatori.
Il Forum d’Art Contemporain è anche un luogo di incontri e scambi culturali. Franz Liszt tenne qui un recital spontaneo nel 1886 per la sua ultima apparizione pubblica.

Museo d’Arte Moderna – MUDAM Lussemburgo

Il Museo d’Arte Moderna Granduca Jean è un luogo di straordinaria architettura. È stato progettato da Ieoh Ming Pei (1917-2019), anche l’architetto di molti edifici famosi in tutto il mondo. Il nuovo edificio si basa sulle vecchie mura della fortezza. L’illuminazione del museo è spettacolare.
MUDAM offre un programma completo diattività artistiche, laboratori e conferenze per tutte le età e tutti i tipi di pubblico.
MUDAM ospita ogni anno il Creators Market.

Museo Dräi Eechelen – Fort Thüngen

La storica fortezza, simbolo della storia del Lussemburgo, risale al 1732. È noto come “Dräi Eechelen” (Tre ghiande). per la particolare forma delle sue torri a forma di ghianda. I resti della fortezza e dei suoi dintorni furono parzialmente rasi al suolo durante lo smantellamento del 1867, e ora sono stati riportati alla luce, restaurati e ricostruiti per ospitare il Museo Dräi Eechelen.
È possibile scoprire la storia della fortezza di Thungen ma anche la storia del Lussemburgo dal Medioevo al XX secolo attraverso l’architettura del Forte, le sue gallerie sotterranee e le sue miniere. Una galleria sotterranea fornisce l’accesso a un altro forte sottostante, quello di Obergrunewald. La proiezione del film “Luxembourg 4D” permette di comprendere meglio la storia del Lussemburgo nel XX secolo.
Cogliete l’occasione per passeggiare nel giardino paesaggistico del Parc des Trois Glands.

Museo Nazionale di Storia e Arte – MNHA

Il Museo Nazionale di Storia e Arte del Lussemburgo si trova nel quartiere storico del Lussemburgo. Il museo è molto frequentato da grandi e piccini. Cinque livelli sotterranei scavati nella roccia calcarea conferiscono alle visite un’atmosfera molto particolare a seconda dei periodi visitati (preistoria, protostoria e periodo gallo-romano). Troverete anche una collezione di monete e medaglie, arti decorative e popolari, belle arti con una collezione di dipinti, sculture e fotografie, oltre a mostre temporanee .

È possibile visitare il museo in 3D sul sito web del MNHA.
Ogni due anni, il MNHA ospita la Notte della Ricerca (inizio novembre) organizzata in collaborazione con il Museo di Storia Naturale, il Traffo(Les Rotondes) e il Festival della Scienza (dopo Ognissanti): incontri ed esperimenti con i ricercatori, visite ai laboratori, ecc.
Il Museo Nazionale di Storia e Arte si occupa anche degli scavi archeologici effettuati in Lussemburgo.

Museo Nazionale di Storia Naturale – MNHN

Installato in Distretto di Grund dal 1996, il Museo Natur è uno dei musei più ricchi e interessanti del Granducato. Aiuta a comprendere meglio le scienze naturali. Ha anche una missione di ricerca scientifica e conservazione del patrimonio naturale. Offre ai visitatori una visione dettagliata del Lussemburgo, dei suoi abitanti e della sua geografia.

Più in generale, traccia anche la nascita dell’universo e l’evoluzione della vita sulla terra. Vengono regolarmente offerte mostre temporanee su diversi temi come i topi o gli orsi, la scoperta di vulcani o periodi dell’era glaciale, il gusto o anche il Marsupilami.

Villa Vauban, Museo d’Arte

Villa Vauban ospita il Museo d’arte della città di Lussemburgo. Le antiche collezioni di opere d’arte presentate in questa casa borghese del XIX secolo furono riunite da ricche famiglie private nel XVIII e XIX secolo. Situato nella superba Parco comunale , la Villa è stata ristrutturata e ampliata con un ampliamento contemporaneo nel 2010. Dopo il tour, fate una passeggiata nel parco e portate i vostri bambini alla nave pirata di Monterey Park!
In estate, la Villa Vauban installa sedie a sdraio nel suo parco e propone numerose attività estive.

Tutti questi musei offrono anche un ristorante o caffè / bar per mangiare. Visite guidate per famiglie sono regolarmente organizzati su temi specifici, così come la possibilità di festeggia il compleanno di tuo figlio al museo con i suoi amici.
Durante le vacanze scolastiche vengono offerti anche laboratori artistici per bambini. Informati sui musei.

Museo del Cinema

Creata nel 1996, la Cinémathèque municipale de la Ville de Luxembourg è innanzitutto un vero e proprio museo del cinema .

La sua missione è preservare e promuovere il patrimonio cinematografico internazionale. Membro della Federazione internazionale degli archivi cinematografici dal 1983, la Cinémathèque possiede una delle più grandi collezioni di archivi cinematografici in Europa: copie di film, foto, manifesti cinematografici, libri, riviste, ecc.

Museo dei tram e degli autobus

Il servizio di trasporto pubblico della città di Lussemburgo espone i suoi vecchi veicoli in questo edificio che ricorda i depositi dei tram, appositamente allestiti Lussemburgo-Hollerich , la “Tramsmusée” inaugurata nel 1991.

In questa mostra scoprirai la storia del trasporto pubblico in Lussemburgo. Il percorso inizia all’epoca del tram trainato da cavalli (in funzione dal 1875 al 1908) con una replica di un tram trainato da un cavallo. Troverete anche vecchi motori elettrici, un veicolo Ford utilizzato per la manutenzione delle catenarie, vecchi autobus perfettamente restaurati, modelli in scala, documenti fotografici, filmati, oggetti vari come mappe e piani, uniformi di ispettori, biglietti di trasporto, …

Lo sai prima nuovo tram commissionato nel 2017 , un tram correva nella città di Lussemburgo 50 anni fa? L’ultimo tram elettrico (automobile n. 34 esposta al Museo e in funzione durante le visite guidate) ha funzionato fino al 1964 sulla linea 10 tra Place du Théâtre e Walferdange.

Consulta anche la nostra pagina dedicata al turismo, lì troverai altri musei lussemburghesi.

Associazione Amici dei Musei di Arte e Storia del Lussemburgo

L’associazione Amici dei Musei del Lussemburgo contribuisce alla salvaguardia del patrimonio culturale e all’arricchimento delle collezioni museali.
Grazie alla tessera ne approfitti ingresso gratuito illimitato ai musei affiliati durante tutto l’anno e inviti a eventi speciali dell’associazione (inaugurazioni, pranzi d’arte, visite guidate, gite, ecc.).
Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web amisdesmusees.lu .

Centri culturali in Lussemburgo

Informatevi presso il vostro comune di residenza. I comuni hanno spesso un centro culturale locale offre una vasta gamma di eventi culturali: musica, teatro, opera, cabaret, letture e conferenze.

Di particolare rilievo sono i seguenti centri culturali.

Centro di incontri culturali dell’Abbazia di Neumünster

L’Abbazia è un sito maestoso, situato ai piedi dell’antica fortezza di Bock, nel quartiere storico di Lussemburgo-Grund. A sua volta monastero benedettino nel XVI secolo, distrutto da un incendio e ricostruito nel XVII secolo, l’abbazia divenne una stazione di polizia durante la Rivoluzione francese, poi una caserma prussiana dopo la partenza delle truppe napoleoniche e infine una prigione di stato durante l’occupazione tedesca.

Nel 1977, l’Abbazia di Neimënster è diventata un Centro culturale e di incontro. La sua posizione geografica unica e la sua cornice pittoresca ne fanno un luogo imperdibile per incontri culturali sorprendenti: concerti, festival(Siren’s Call Festival), spettacoli, mostre, dibattiti, simposi, creazioni artistiche, ecc. Prendetevi il tempo per passeggiare lungo le rive dell’Alzette vicino all’Abbazia.

Centro culturale Cercle Cité in Lussemburgo

Situato nel cuore della capitale lussemburghese, il Cercle Cité ha aperto le porte nel 2011 nella sua configurazione attuale, dopo numerosi lavori di ristrutturazione. Il Cercle Cité è costituito dal Cercle municipal, un bellissimo edificio storico che si affaccia su Place d’Armes dal 1909. È stato teatro di eventi storici. Vi si tenevano cene ufficiali in occasione delle visite dei capi di Stato stranieri. Il principe Félix salutò la liberazione del Lussemburgo dall’occupazione tedesca nel 1944.

Collegato da un ponte di vetro, il centro socio-culturale contemporaneo costruito sul sito dell’ex Ciné-Cité è il nuovo luogo di incontro per tutti i tipi di eventi culturali: concerti di musica, conferenze, mostre, letteratura nella biblioteca/centro multimediale.

Diverse sale, tra cui un anfiteatro e saloni (tra cui una sala banchetti per 250 persone) possono essere affittate per eventi. La parte biblioteca e mediateca ospita letteratura lussemburghese, francese, tedesca e inglese. Agenda degli eventi e informazioni sul sito web del Cercle Cité.

Il CAPE, Centre des Arts Pluriels Edouard Juncker, si trova a Ettelbruck.

CAPE è la piattaforma decentralizzata per la cultura in Lussemburgo. Con un programma eclettico e vario, in cui la diversità culturale è in primo piano, il CAPE offre quasi un centinaio di spettacoli all’anno nelle sue tre bellissime sale.

Progettato dall’architetto Henri Jonas e inaugurato nel 2000, il Centre des Arts Pluriels d’Ettelbrück offre spettacoli per tutti i gusti, compresi i bambini e il pubblico giovane.

Il programma copre tutti i tipi di espressione artistica. È aperto ad artisti stranieri e a giovani artisti lussemburghesi. Puoi assistere a danza, musica, circo, opera, eventi letterari o arti visive. Il Centre des Arts Pluriels permette anche alle associazioni della regione di usufruire delle sue strutture. Offre così ai giovani talenti lussemburghesi l’opportunità di esprimersi e farsi conoscere. Lì vengono organizzati anche cicli di conferenze. Consultate il programma sul sito www.cape.lu.

Il centro culturale Cube 521 a Marnach, Clervaux

La sua vocazione è quella di far conoscere e diffondere il mondo della cultura e delle arti nella regione settentrionale del Lussemburgo . È in un contesto architettonico molto contemporaneo, in armonia con l’ambiente, che il Centro Culturale Marnach accoglie tutti gli spettatori, adulti e bambini. Il Cubo 521 è un luogo per incontri e spettacoli di alta qualità. Che si tratti di riunioni, congressi o conferenze, il Cube 521 accoglie i visitatori in un’ampia sala dotata delle più moderne tecnologie. Maggiori informazioni sul sito www.cube521.lu.

Circolo culturale delle istituzioni europee in Lussemburgo

Offre numerose attività ed eventi in un’ampia gamma di settori artistici, culturali e informatici. Le attività sono aperte anche a persone che non lavorano nelle istituzioni dell’UE. Tutte le nazionalità e tutti i campi sono rappresentati lì. Le attività comprendono: enologia, ceramica, scacchi, pittura, oreficeria, canto, giochi enigmistici, video, teatro francese, italiano, rumeno, ceco e slovacco, filatelia, numismatica, club fotografico, danze popolari, cinema e teatro ungherese, spagnolo, rumeno, scozzese, greco, concerti, cultura bulgara, irlandese, latino-americana e portoghese, storia dell’arte, ecc. Informazioni e iscrizioni sul sito web www.cercleculturel.lu.

Il biblioteche del paese sono anche una miniera d’oro per l’informazione e le attività culturali. Non esitate a visitarli

Inoltre, la diversità del Lussemburgo in termini di popolazione ha permesso l’emergere di molti centri culturali di comunità straniere residenti in Lussemburgo.