Assicurazione sulla vita in Lussemburgo per gli espatriati

L’assicurazione sulla vita in Lussemburgo offre numerosi vantaggi agli espatriati e ai clienti mobili internazionali: redditività, diversificazione degli investimenti, tassazione e sicurezza.

L’assicurazione sulla vita in Lussemburgo è a prima vista un contratto di assicurazione sulla vita molto classico. Consente il pagamento di un capitale o di una rendita vitalizia a scadenza, vale a dire la ricezione di un reddito regolare al momento del pensionamento, ad esempio.

In caso di morte, i beneficiari designati dal sottoscrittore percepiscono capitale esclusa l’imposta di successione.

Neutralità fiscale dell’assicurazione sulla vita lussemburghese

Una delle caratteristiche principali del contratto di assicurazione sulla vita lussemburghese è la sua neutralità fiscale. Si adatta al paese di residenza dell’abbonato. Questo è il motivo per cui ha diversi vantaggi importanti per gli espatriati. E tanto più quando cambiano regolarmente il loro paese di residenza in base ai cambiamenti professionali. Il Lussemburgo non tasserà né i premi né le plusvalenze realizzate al momento del rimborso o alla scadenza del contratto. A seconda del paese di residenza, il contratto potrebbe quindi fornire un rendimento netto più elevato, una volta detratte le tasse.

Un posizionamento sicuro

Per quanto riguarda la sicurezza dei suoi investimenti, il Il Lussemburgo è rinomato per la sua stabilità economica e finanziaria. Anche questo è accolto ogni anno dalle agenzie di rating. Inoltre, con l’assicurazione sulla vita il risparmiatore può scegliere di investire in molte valute e unità di conto. I contratti vita lussemburghesi proteggono quindi dai tassi di cambio sfavorevoli tra le valute. L’abbonato può scegliere di pagare i propri risparmi nella valuta del proprio paese di residenza. Ciò rende più facile effettuare pagamenti o prelevare risparmi in un’altra valuta. Il che è tanto più interessante se nel frattempo il paese di residenza è cambiato.

Inoltre, ai sensi della legge lussemburghese, il sottoscrittore di una polizza di assicurazione sulla vita beneficia del “Triangolo della sicurezza e di un” Superprivilegio “. Prima di tutto, il contratto di assicurazione non fa parte del bilancio della compagnia di assicurazioni con la quale è sottoscritto, ma è registrato presso un depositario indipendente approvato dal Commissione assicurativa . I fondi risparmiati sono separati da quelli degli azionisti e dei creditori della compagnia di assicurazioni. I clienti vedono i loro beni protetti. Inoltre, in caso di fallimento della Compagnia di Assicurazioni, il sottoscrittore di un contratto di assicurazione sulla vita lussemburghese è un creditore di primo grado. E questo, davanti ad altri creditori, anche pubblici! Il risparmiatore è quindi certo di recuperare i propri beni, soprattutto perché a differenza di altri paesi, come la Francia ad esempio, la garanzia è illimitata.

Infine, la legge lussemburghese ha sancito la riservatezza come principio fondamentale degli scambi. Inoltre, i creditori non possono sequestrare contratti di assicurazione sulla vita. D’altra parte, questi possono essere costituiti in garanzia nella sottoscrizione di un prestito che consente di finanziare a acquisizione di beni immobili per esempio.

Quali sono i contratti di assicurazione obbligatoria in Lussemburgo?

In un altro registro, investire in immobili con il crowdfunding permette anche di salvaguardare il proprio patrimonio ricevendo l’affitto.