Lavoro autonomo, spazi di co-working

Arrivi nel Granducato come coniuge di un espatriato e vuoi vendere il tuo know-how per conto tuo? Tu vuoi perseguire un’attività professionale mentre gestisci i tuoi impegni e e fornirvi un reddito supplementare?

Il modo migliore per combinare la famiglia e la vita professionale è quello di diventare un lavoratore autonomo. Questa pratica è abbastanza diffusa in Lussemburgo.

I vantaggi di essere un lavoratore autonomo

Il lavoratore autonomo svolge la sua attività per conto proprio, senza dover costituire una società specifica. Questa soluzione offre un formalismo amministrativo molto leggero.

Un formalismo amministrativo leggero

Per poter esercitare la sua professione come lavoratore autonomo, non c’è l’obbligo di versare un capitale sociale iniziale . Non è richiesto alcun documento di incorporazione specifico. Dovrete solo completare alcuni passi amministrativi di base.

Prima di tutto, è necessario richiedere un permesso di stabilimento al Ministero dell’Economia . Per fare questo, dovrai giustificare le tue capacità e qualità con i documenti giustificativi necessari. Questo vi darà il diritto di esercitare la vostra professione. Vedi il riconoscimento dei diplomi e la convalida dell’esperienza professionale.

Il lavoratore autonomo deve anche avere un numero di partita IVA per poter emettere fatture con incasso dell’IVA. È possibile richiedere il numero di partita IVA presso l’Amministrazione della registrazione, dei domini e dell’IVA. Tuttavia, al di sotto di un certo fatturato, è possibile fatturare senza IVA.

Anche il lavoratore autonomo deve registrarsi alla CCSS. Questo gli permetterà di contribuire a varie assicurazioni, tra cui l’assicurazione sanitaria o la pensione di vecchiaia. Devono anche contribuire a un’assicurazione specifica contro gli infortuni a seconda della loro professione.

Interessante copertura di sicurezza sociale

Contrariamente ad altri paesi, i lavoratori autonomi in Lussemburgo godono degli stessi benefici dei dipendenti. Tuttavia, deve pagare tutti i suoi contributi di sicurezza sociale.
Hanno gli stessi diritti dei dipendenti in termini di pensione di vecchiaia, maternità e congedo parentale. In caso di inabilità al lavoro, le prestazioni saranno pagate a partire dal 4° mese.

In caso di disoccupazione, saranno risarciti a certe condizioni, tra cui l’essere stati in attività per almeno 6 mesi.

Il lavoratore autonomo risponde indefinitamente dei debiti e degli impegni legati all’attività sul suo patrimonio personale.

Da un punto di vista fiscale, un’imposta municipale sulle imprese sarà dovuta sull’utile di gestione. L’imprenditore sarà tassato sul suo reddito come persona fisica.

Hai deciso di fare il grande passo e di costituirti come imprenditore individuale? Scopri di più su guichet.lu e Chambre des Métiers.

Lavorare come insegnante

Insegnante indipendente

Il primo riflesso di un coniuge espatriato è quello di cercare opportunità sul vari elenchi professionali. Purtroppo, lo status di coniuge espatriato può essere un ostacolo nella ricerca del lavoro. I datori di lavoro temono una possibile partenza dovuta al trasferimento improvviso del coniuge altrove. Questo è tanto più vero in quanto il mercato del lavoro è molto dinamico e non c’è carenza di candidati.

E perché non diventare un insegnante freelance? Questa possibilità è spesso trascurata a causa della mancanza di riflessi. Come visto sopra, la posizione di freelance è interessante in Lussemburgo e le formalità per costituirsi sono piuttosto leggere. La registrazione amministrativa è veloce e al di sotto di una certa soglia, è possibile caricare senza tasse.

Molti genitori cercano insegnanti per tutoraggio. Inoltre, il Anche lescuole internazionali sono probabilmente alla ricerca di insegnanti per le classi primarie o secondarie.

Per accompagnarvi e permettervi di conoscere i pro e i contro di una tale avventura, consultate il sito www.guichet.lu.

Insegnante dipendente pubblico

Gli insegnanti delle scuole lussemburghesi hanno lo status di dipendenti pubblici. Per diventare un “Joffer”, devi padroneggiare le tre lingue ufficiali: lussemburghese, tedesco e francese. Se questo è il caso e hai una laurea legata all’insegnamento, puoi tentare la fortuna al concorso organizzato dal Ministero dell’Educazione Nazionale, che sta reclutando attivamente.

Gli insegnanti lussemburghesi beneficiano di stipendi più alti del 23% in media (fonte: OCSE) rispetto alle loro controparti della stessa età e con un livello di istruzione equivalente. Inoltre, con un rapporto insegnante-studente relativamente piccolo di circa 10 studenti per classe, può essere interessante lavorare sulle vostre lingue

Spazi di coworking

Sei un freelance o una start-up alla ricerca di uno spazio di coworking? I benefici del coworking sono ben stabiliti. Al di là della semplice condivisione degli uffici e della logistica, si tratta anche di creare una comunità professionale.

Negli spazi di coworking che stanno crescendo rapidamente in Lussemburgo, ognuno può utilizzare spazi di lavoro condivisi o affittare una postazione dedicata, a seconda delle proprie esigenze. Gli utenti lo trovano flessibile e conveniente per un’impresa in fase di avvio. Oltre all’infrastruttura, c’è anche la possibilità di beneficiare di servizi professionali a costi competitivi.

Ma soprattutto, gli spazi di coworking riguardano anche lo scambio di competenze e la condivisione delle conoscenze per ottimizzare la produttività attraverso l’ispirazione comune.

I lavoratori autonomi o le start-up possono trovare tutti i vantaggi di un’azienda, pur mantenendo la loro autonomia e flessibilità.

Questi spazi di lavoro sono sempre più sviluppati per soddisfare le esigenze degli imprenditori e dei lavoratori autonomi. Ci sono diversi spazi disponibili nella capitale lussemburghese o nelle sue vicinanze. Eccone alcuni e ce ne sono molti altri

  • Silversquare, 21 Rue Glesener a Lussemburgo: uffici collettivi e spazi privati su 5 piani e oltre 2.000 m². Accesso 24/7
  • Ginkgo – La campana, impasse Drosbach nel 1882 Lussemburgo sul lato Cloche d’Or. Uffici aperti dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.00
  • Paladium, 10A Rue du Puis a Lussemburgo: su uno spazio di 300 m². Preferite una dimensione piccola per una maggiore convivialità e scambi. Diverse scatole con nomi promettenti: Jeff Bezos, Elon Musk, Marc Zuckerberg e il nostro Maestro di tutti: Steve Jobs
  • Urban Office offre diversi centri di co-working a Windhof vicino al confine belga, nel centro della città di Lussemburgo, a Bettembourg vicino al confine francese, a Esch-Belval. Altri due centri sono annunciati a Windhof (800m2) e Belval (1300m2)
  • L’ufficio: situato su 2 siti, 29 Boulevard G.D. Charlotte e Boulevard Prince Henri a Lussemburgo, è chiaramente posizionato come una comunità multilingue, multiculturale e soprattutto multi-talento
  • Ilgruppo Regus, che ha già spazi di lavoro in Lussemburgo, Senningerberg, Bertrange, Livange, ecc., offre un nuovo spazio di coworking con“Spaces” su più di 6.000 m² a Place de la Gare. Altri due spazi sono previsti sul Boulevard Royal e alla Cloche d’Or
  • Am Gronn: questo nuovo spazio di co-working nel centro di Grund è dedicato ai settori creativi. Eventi, workshop e mostre.
  • Facilitec: situato a Esch-sur-Alzette, questo spazio promuove la transizione ecologica e il movimento dell’economia circolare. Tutti sono concretamente coinvolti nella vita del luogo.