Imposta sul reddito delle persone fisiche in Lussemburgo

La tassazione è uno degli aspetti fondamentali del sistema economico lussemburghese. Conosciuto per la sua solida economia e il suo ambiente fiscale favorevole, il Lussemburgo ha sviluppato un sistema fiscale sofisticato che attrae sia i privati che le imprese.

Qui troverete una panoramica sulla tassazione in Lussemburgo e sui diversi tipi di imposte che si applicano alle persone fisiche, la principale delle quali è l’imposta sul reddito.

Imposta sul reddito delle persone fisiche

Chi è soggetto all’imposta sul reddito?

In Lussemburgo, le persone fisiche sono soggette all’imposta sul reddito quando percepiscono un reddito, indipendentemente dalla categoria o dal metodo di riscossione. Tuttavia, secondo l’ultima tabella dei redditi, le persone che guadagnano meno di 11.265 euro non sono soggette all’imposta.

Al di sopra di questo livello di reddito, tutti i dipendenti e i pensionati sono soggetti all’imposta sul reddito, indipendentemente dal fatto che siano residenti o non residenti.

Per saperne di più sulla dichiarazione dei redditi in Lussemburgo.

Quanto costa l’imposta sul reddito in Lussemburgo?

Il Lussemburgo ha un sistema fiscale progressivo sul reddito. Viene calcolato in base all’importo del reddito percepito. Le aliquote dell’imposta sul reddito variano dallo 0% al 42%. Lo scaglione più alto del 42% si applica ai redditi superiori a 200.004 euro.

L’aumento del tasso da parte del Fonds pour l’emploi porta il tasso effettivo complessivo a un massimo del 45,75% per i redditi pari o superiori a 200.005 euro.

Dal 1° gennaio 2023, in risposta all’inflazione, siapplicheràun”credito d’imposta per le imprese”a tutti i residenti e ai lavoratori transfrontalieri. Viene versato direttamente sul salario mensile e sulla pensione.

Utilizzate il nostro calcolatore fiscale integrato per stimare l’imposta finale e il reddito netto, in base al vostro reddito lordo e alla vostra situazione familiare.

Anticipare l’imposta sul reddito

Avete un colloquio di lavoro o una trattativa salariale imminente? Calcolate il vostro reddito netto, meno le imposte previste.

In Lussemburgo, il datore di lavoro detrae l’imposta sul reddito direttamente dallo stipendio.

Qual è la differenza tra retribuzione lorda e netta? Quali sono i livelli retributivi disponibili in Lussemburgo?

Tassazione e pagamento dell’imposta sul reddito

L’imposta sul reddito in Lussemburgo viene dedotta direttamente alla fonte sulla base di un modulo fiscale emesso annualmente dalle autorità fiscali. Questo modulo fiscale determina la vostra classe fiscale in base alla vostra situazione familiare e al vostro stato.

Ritenuta d’acconto

I dipendenti e i pensionati pagano l’imposta sul reddito direttamente alla fonte. Ciò significa che il vostro datore di lavoro vi versa ogni mese uno stipendio netto, meno l’importo dell’imposta sul reddito.

Il datore di lavoro calcola l’imposta sul reddito sulla base di un modulo di deduzione fiscale rilasciato individualmente dalle autorità fiscali lussemburghesi. Quindi detrae l’importo dell’imposta dallo stipendio o dalla pensione.

Fai attenzione, anche se i salari sono tassati alla fonte, devi comunque dichiarare tutte le tue entrate una volta all’anno alle autorità fiscali. Vedi sotto.

Principio del modulo per l’imposta alla fonte

In Lussemburgo, per ogni lavoro o pensione viene rilasciata una scheda fiscale o “fiche de retenue d’impôt”.

Questo modulo viene sistematicamente redatto dalle autorità fiscali e inviato al contribuente ogni anno. In caso di cambiamento delle circostanze, come ad esempio un cambio di lavoro, un pensionamento, un matrimonio, la nascita di un figlio, ecc. il contribuente riceve un modulo fiscale aggiornato.

Tutti i moduli fiscali vengono inviati per posta all’indirizzo di residenza del contribuente. Quando la ricevete, dovete inviarla al vostro datore di lavoro per calcolare la vostra ritenuta d’acconto.

Non hai ricevuto niente? Contattare l’ufficio RTS locale, a seconda del luogo di residenza.

Chi dovrebbe avere una ricevuta di detrazione fiscale?

Chiunque sia attivo professionalmente deve avere una ricevuta fiscale. Tuttavia, in linea di principio, il modulo per la ritenuta alla fonte non è necessario nei seguenti casi:

Modulo fiscale e primo lavoro in Lussemburgo

Siete alla ricerca del vostro primo lavoro in Lussemburgo? La tessera fiscale si riceve come segue:

  • Se siete residenti e dipendenti di un contribuente residente, riceverete direttamente la vostra tessera fiscale senza alcuna azione da parte vostra. Questo perché il Dipartimento delle imposte dirette emette la tessera fiscale dopo che il vostro nuovo datore di lavoro vi ha affiliato al CCSS. Riceverete la vostra tessera fiscale entro un massimo di 30 giorni lavorativi.
  • Se siete dipendenti e non residenti (lavoratori frontalieri), dovete richiedere il modulo per la ritenuta d’acconto non appena iniziate a lavorare. A tal fine, dovete contattare l’ufficio RTS per i non residenti in Lussemburgo. Negli anni successivi, riceverete automaticamente un modulo da compilare e inviare.

Cosa devo fare con la mia ricevuta di detrazione fiscale o la mia tessera fiscale?

Non appena ricevi la scheda fiscale dai servizi amministrativi, non dimenticare di inviarla al tuo datore di lavoro. Questo modulo di detrazione fiscale consente di identificare la classe fiscale di appartenenza. Ciò consentirà di calcolare e detrarre le imposte direttamente alla fonte.

Se non esiste un modulo per la ritenuta d’acconto, il datore di lavoro applica arbitrariamente la classe fiscale e l’aliquota più onerosa. Correggerà la tariffa solo dopo aver ricevuto il modulo. È quindi importante che il datore di lavoro sia in possesso di questa scheda fiscale il prima possibile.

Altre imposte dovute dalle persone fisiche

Accise

Le accise sono applicate a una serie di prodotti. Tabacco, alcolici, carburante e olio da riscaldamento sono tassati al momento dell’acquisto.
Il commerciante riscuote queste tasse al momento della consegna. Sono inclusi nei prezzi pubblicati e saranno restituiti all’amministrazione dal commerciante.

Imposta sulla proprietà

Il proprietario di un immobile costruito o non costruito deve pagare l’imposta sulla proprietà all’autorità locale competente. Deve essere versato annualmente al Comune di residenza.
Questa imposta sugli immobili è soggetta a rivalutazione nel 2023. Ora viene calcolata sulla base del potenziale edificatorio del terreno in questione, moltiplicato per un’aliquota d’imposta stabilita da ciascun comune.

Le persone che possiedono una casa di proprietà beneficiano di un’indennità di 2.000 euro sul valore di base.

Qui potete trovare un simulatore dell’imposta sulla proprietà.

Imposta sul valore aggiunto – IVA

L’IVA è un’imposta applicata a beni e servizi. L’aliquota IVA standard in Lussemburgo è del 17%. Tuttavia, alcuni beni e servizi possono essere soggetti ad aliquote diverse, come l’aliquota ridotta dell’8% per alcuni prodotti alimentari e bevande non alcoliche. I cosiddetti beni di prima necessità beneficiano di una tariffa più bassa a seconda del tipo di prodotto.

È il consumatore finale a pagare l’imposta sul valore aggiunto sui prodotti che consuma. L’azienda che li riscuote li versa poi all’amministrazione.
L’IVA è inclusa nel prezzo esposto o deve essere aggiunta nel caso di un prezzo esposto al netto delle imposte (HT).

Imposta sul patrimonio

In Lussemburgo non esiste un’imposta sul patrimonio per le persone fisiche. Questa tassa è stata abolita nel 2006.

Le società, invece, sono soggette all’imposta sul patrimonio. Per saperne di più sulla tassazione delle società in Lussemburgo.

Tassazione e gestione patrimoniale

Il Lussemburgo è rinomato per il suo settore di gestione patrimoniale. Le banche e gli altri family office offrono un’ampia gamma di servizi finanziari e di strumenti di investimento per aiutare il vostro patrimonio a crescere nel modo più efficiente dal punto di vista fiscale. Le persone facoltose possono beneficiare di soluzioni di pianificazione e strutturazione patrimoniale.

Attenzione, però, a rispettare le norme fiscali. Sia le persone fisiche che le imprese devono adempiere agli obblighi di dichiarazione, tenere registri accurati e rispettare le scadenze. Il mancato rispetto degli obblighi fiscali può comportare sanzioni e altre conseguenze legali.

Il ricorso a esperti fiscali o a commercialisti può aiutarvi a garantire la conformità delle vostre strategie di investimento e a ottimizzare la vostra pianificazione fiscale.